Top

19.00 – “Paesaggi e passaggi. La periferia in un racconto per immagini.
Apertura mostra fotografica.

19.30 – Opening “FUSCIATINN WHAT?
Installazione visiva per un museo visuale di quartiere.
Aperitivo e incontro con gli autori.

a seguire

Proiezione
IL MONDO O NIENTE” (45’-2017)
di Chiara Caterina.
Segue incontro con l’autrice.

IL MONDO O NIENTE” è un tentativo di raccontare uno dei tanti sud Italia, un sud isolato ed allo
stesso tempo iper-connesso, un sud fatto non soltanto di veli neri, processioni, terre d’argilla e villaggi
arroccati su colline spoglie, un sud che non è soltanto quel “mondo di sotto” raccontato da Carlo Levi.
Quest’altro mondo ci è molto vicino ed è attraversato da una modernità che si scontra e cortocircuita con
arcaismi idealizzati.

19.30 – Apertura e aperitivo.

20.30 – Evento speciale “LOOKING FOR ODISSEO journey to the invisible frontier” (2016)
di e con Luca Capponi
Un viaggio non convenzionale a bordo dell’Acquarius che salva i rifugiati nel Mar Mediterraneo

21.00 – Proiezione “PALERMO A PEZZI nuove città – nuovi cittadini” (2017)
Cortometraggi frutto del laboratorio realizzato da sei minori stranieri non accompagnati e quattro studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, guidati dai film-maker L. Gullo e P. Li Donni.

a seguire

NON PUÒ ESSERE SEMPRE ESTATE” (62’-2017) di Margherita Panizon e Sabrina Iannucci.

NON PUÒ ESSERE SEMPRE ESTATE” è un documentario che racconta l’adolescenza attraverso l’attività teatrale di un gruppo di ragazzi della periferia napoletana. Con l’avvicinarsi del debutto i nostri protagonisti supereranno le loro barriere interiori ed usciranno allo scoperto raccontandosi.

19.30 – Apertura e aperitivo.

21.00 – Proiezione
MASSIMINO” (19’-2017)
C’era una volta la Fiat, un bambino ed Ettore Scola.
di Pierfrancesco Li Donni

a seguire

VIA DELLA FELICITÀ” (68’- 2017)
di Martina Tommaso.
Dialoga con l’autrice Lorenzo Pallini
(Ass. Marmorata 169)

VIA DELLA FELICITÀ” è la storia del grande atto di coraggio di una madre necessario a raggiungere un altrove incerto. Elisa ha 36 anni, ed è mamma di Anthony e del piccolo Gabriele. È cresciuta a Enziteto, un quartiere dormitorio del barese, e questo le basta per desiderare che i suoi figli non facciano altrettanto. L’unica via della felicità che riesce a vedere è quella dell’espatrio. Affascinata dai racconti della nuova vita di sua sorella, decide di raggiungerla in Germania, uno strano nuovo mondo in cui lei e i suoi figli faticano a trovare un posto.

19.30 – Apertura e aperitivo.

21.00 – Proiezione
CADONO PIETRE” (15’ – 2014)
di Francesca Bertin

CADONO PIETRE” Mezzogiorno in un paese del sud Italia. L’osservazione di un rituale a cadenza annuale concentra l’attenzione su cio che e rimasto del passato del luogo.

a seguire

VERGOT” (60’-2016)
di Cecilia Bozza Wolf.

VERGOT”: due fratelli, un padre esuberante, una madre invisibile, ma presente. Una famiglia contadina in una valle alpina percorsa dai meleti e delle vigne dove tutti parlano un dialetto stretto e greve.
Segue incontro con l’autrice.

VINCITORE PREMIO MIGLIOR DOCUMENTARIO DOCUNDER30 2016
– WINNER BEST EDITING DOC.IT PROFESSIONAL AWARD
– VINCITORE PREMIO MIGLIOR FILM SEZIONE ORIZZONTI VICINI, TRENTO FILM FESTIVAL 2017
– MILGIOR REGISTA PREMIO CITTA’ FUTURA, PADOVA 2017
– MIGLIOR FILM CERVINO CINEMOUNTAIN, 2017
– WINNER BEST FEATURE FILM, WORLD OF FILM INTERNATIONAL FILM FESTIVAL, GLASGOW 2017

23.00 – Closing Party

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.